Cerca consigli per il tuo prossimo viaggio...

Powered by Blogger.

Corsica isola sorprendente: cosa vedere in 1 settimana

Ve lo diciamo subito, la Corsica è una vera scoperta.

E’ un’isola incontaminata, selvaggia, dove la natura regna incontrastata regalando di continuo paesaggi che tolgono il fiato. Basta distrarsi un attimo e dal mare ci si ritrova in montagna con immensi spazi che si aprono davanti agli occhi.

E’ un’isola davvero sorprendente, senza dubbio autentica, da scoprire con calma tra paesini caratteristici, ottimo cibo e spiagge da sogno. Un'altra prova che non serve andare dall'altra parte del mondo per trovare un mare caraibico.

luoghi da non perdere in Corsica
Spiaggia di Lotu

In questo post vi vogliamo mostrare cosa vedere in 1 settimana e quali sono secondo noi 9 luoghi davvero imperdibili in Corsica.


CORSICA: COME ARRIVARE

La Corsica è raggiungibile dall'Italia solo via mare.
Purtroppo non ci sono (per il momento) voli diretti. Ma se ci pensate non è un grosso problema.
In Corsica infatti è pressoché fondamentale avere un'automobile per spostarsi e scoprire tutte le bellezze dell'isola.
Quindi partendo da casa con la vostra automobile eviterete il costo del noleggio e una volta raggiunta Livorno ci vorranno solo 4 ore di navigazione per arrivare a Bastia con Corsica Ferries o Moby.

corsica ferries


1 SETTIMANA IN CORSICA: 9 LUOGHI DA NON PERDERE


1. Bastia

La cittadina da cui vi consigliamo di iniziare il viaggio alla scoperta della Corsica è Bastia, il principale punto di collegamento con l’Italia.

Questa città, così come tutta l'isola, è passata sotto diversi governi e dominazioni: dai genovesi ai sardi, dai francesi agli italiani, passando per periodi di indipendenza.
Sono soprattutto i genovesi ad aver lasciato il segno. Camminando per i suoi vicoli vi potrà infatti sembrare di essere a Genova, non a caso anche qui le strette stradine vengono chiamate Caruggi.

La cittadella, il centro storico della città, si sviluppa su una piccola altura. Qui, un po’ nascoste tra i numerosi vicoli che caratterizzano questo quartiere si trovano le due belle chiese di Santa Maria e di Santa Croce e il museo di Bastia.
Dalla piazza dove è situato il museo e il palazzo dei governatori, scendete verso il porto vecchio di Bastia. Il porto vecchio, dominato dalla chiesa di San Giovanni Battista, è sicuramente tra i quartieri più affascinanti della città.

bastia corsica

Sempre nella parte bassa di Bastia, proprio di fronte al porto principale, si sviluppa la grande piazza di San Nicola, sui cui si affacciano tanti locali e un negozio molto particolare, Maison Mattei, dove trovare oggetti e prodotti locali in un ambiente dal fascino vintage.

Per scoprire tutti i segreti di Bastia vi consiglio di esplorare la città in compagnia dell'ottima e simpatica guida Sylvie, parla benissimo italiano e potete contattarla direttamente sulla sua pagina Facebook.


2. Capo Corso – Nonza

A nord di Bastia si sviluppa il Capo Corso, il cosiddetto "dito" della Corsica per via della sua particolare forma geografica.

In questa regione la natura regna incontrastata e regala di continuo paesaggi tanto stupefacenti quanto diversi tra loro.

corsica cosa vedere

Già dopo aver percorso pochi km da Bastia ci si ritrova in un altro mondo, con verdi alture che si tuffano direttamente del mare.
Raggiungete il versante occidentale del Capo Corso e seguite la spettacolare strada costiera fino a Nonza, un piccolo e caratteristico borgo arroccato sulle rocce.

Da qui si gode di una bellissima vista su una spiaggia unica e assolutamente imperdibile della Corsica. E’ la spiaggia nera di Nonza.

Potete godervi questo spettacolare contrasto di colori sorseggiando una bevanda fresca presso il bellissimo locale Sassa, con tavolini all'aperto direttamente affacciati sulla costa.

spiaggia nera nonza capo corso

Nei pressi del locale si trova anche una delle numerose torri di avvistamento erette dalla Repubblica di Genova.


3. Saint Florent

Sempre nella regione dell’alta Corsica, non lontano da Nonza e Bastia si trova il paesino di Saint Florent, che da il nome all'omonimo golfo.

saint florent corsica


Il paese è ricco di locali e ristoranti dove mangiare dell'ottimo pesce. Tra questi vi consiglio La Marinuccia, dove oltre a mangiare cibo squisito si possono ammirare splendidi tramonti.

In questa zona si producono anche ottimi vini, come quelli della cantina Yves Lecca dove, durante un'interessante visita guidata, potrete scoprire alcuni segreti dell'azienda vinicola e degustare alcune loro produzioni.


4. Spiagge Saleccia e Lotu

Se siete a Saint Florent non potete assolutamente perdervi la visita a queste due spiagge.

La spiaggia della Saleccia e di Lotu sono in assoluto i luoghi più incredibili che ho visto durante il viaggio in Corsica.
Qui il concetto di natura incontaminata e selvaggia raggiunge il suo apice. Non ci sono infatti strade che permettono di raggiungere facilmente le spiagge e non ci sono strutture o costruzioni a rovinare il paesaggio.

spiaggia saleccia corsica

Si può arrivare in questo luogo paradisiaco solo via mare o in 4x4.
Nel primo caso si parte dal porto di Saint Florent e in circa 15 minuti si raggiungono le spiagge.

Se invece vi sentite un po’ più avventurosi potete provare l’escursione in 4x4 organizzata da Natura Corsa. Con delle grosse jeep si percorre per circa un’ora una strada sterrata immersa in una spettacolare macchia mediterranea incontaminata.

spiaggia saleccia 4x4 natura corsa

Poiché sulle spiagge non c’è alcun tipo di servizio Natura Corsa include nel programma anche un buonissimo pic-nic sulla spiaggia con tanti prodotti locali.

Se venite invece via mare o comunque in modo autonomo ricordatevi di portare con voi acqua e cibo.


5. Calvi

Restando sempre nell'alta Corsica un altro paese da non perdere è Calvi, situato sulla costa nord occidentale dell’isola.

Partendo da Saint Florent per raggiungerlo attraversate il deserto dell’Agriate, un altro luogo incontaminato e preservato dove la macchia mediterranea è libera di sfoggiare le sue migliori sfumature. Lungo la strada scommettiamo che non resisterete ad accostare la macchina per ammirare con calma il verdeggiante paesaggio che degrada lentamente fino a raggiungere il mare.

deserto dell'agriate

Dopo circa un’ora e mezza di viaggio raggiungerete quindi il paesino di Calvi.

Questa cittadella fortificata regala meravigliosi paesaggi sul piccolo golfo dove si estende la marina del paese, con tanti locali e ottimi ristoranti.
Poter ammirare allo stesso momento il blu del mare, il verde delle montagne e il bianco della neve ancora presente sulle vette è uno spettacolo davvero unico.

                


6. Riserva naturale di Scandola

Dal porticciolo di Calvi partono le escursioni per visitare un'altra meraviglia naturale delle Corsica, la riserva naturale di Scandola.

riserva naturale di scandola corsica

Vi troverete immersi in paesaggi che mai potreste immaginarvi di vedere in Corsica. Altissime scogliere dai colori e sfumature più diverse si tuffano in mare davanti ai vostri occhi.
Questo tratto di costa frastagliato forma strette insenature dove ci si può inoltrare per ritrovarsi al cospetto di una natura imponente.

riserva naturale di scandola corsica

L'acqua del mare in quest'area protetta è così trasparente che si vedono nuotare colorati pesci tutto intorno.

riserva naturale di scandola corsica

Dal 1983 la riserva naturale di Scandola è patrimonio dell’umanità Unesco.

Tra le varie attività che organizzano le visite alla riserva vi consigliamo Tra mare e Monti, che offre anche numerose alternative qualora le condizioni del mare non permettano l'escursione in barca.


7. Porto Vecchio

E’ il momento di salutare la costa occidentale per dirigerci verso quella orientale. Per farlo si attraversa la montuosa regione centrale della Corsica dove si trova la cittadina di Corte. Da qui partono numerosi sentieri che vi porteranno alla scoperta di laghi alpini e alte vette. La Corsica è davvero uno dei pochi casi dove in pochi km si può passare dal mare all'alta montagna.

Lasciata la cittadina di Corte alle spalle si scende verso la costa orientale e il paesino di Porto Vecchio, tra i borghi più caratteristici della Corsica. Anche qui i vicoli si intrecciano tra negozi di artigianato locale e ottimi ristoranti, come L’Antigu che unisce alla bontà dei piatti una splendida vista sul golfo di Porto Vecchio.

porto vecchio corsica

Nei pressi di Porto Vecchio si trova un'altra celebre spiaggia che non potete assolutamente perdervi. Sto parlando della spiaggia di Palombaggia, considerata tra le più belle di tutta la Francia. Anche qui, come a Saleccia, troverete una spiaggia caraibica da cui sarà difficile andar via.

spiaggia palombaggia corsica


8. Bonifacio

Proseguendo sempre verso sud, fino al limite meridionale della Corsica, si arriva a Bonifacio.

Questa cittadina medievale sembra letteralmente aggrappata alla bianca scogliera che caratterizza questa costa.

bonifacio corsica

Nella vivace zona del porto si susseguono numerosi ristoranti e locali. Tra questi vi consiglio senza alcun dubbio "Da Passano".

porto bonifacio

Per salire alla città alta potete poi percorrere la scalinata di Montée Rastello oppure prendere il trenino.
Anche in questo caso la cittadella è caratterizzata da stretti vicoli che sbucano su terrazze panoramiche da cui si gode di una vista impareggiabile sulle bianche scogliere di Bonifacio.

bianche scogliere bonifacio

Per apprezzare al meglio queste imponenti scogliere dovete però fare l'escursione in battello che vi porterà proprio ai piedi delle rocce e vi farà scoprire grotte e insenature nascoste davvero spettacolari. Se è disponibile prendete l’e-perla, un traghetto ibrido di ultima generazione.
State attenti però se soffrite il mal di mare in quanto in questa zona è spesso molto mosso.

grotte bonifacio


9. Parco Galea

Un ultimo luogo che vogliamo consigliarvi è il Parco Galea, situato non lontano da Bastia, dove potreste fermarmi lungo la via del ritorno verso il traghetto.

Si tratta di un grande parco-museo unico in Corsica che racchiude bellissimi giardini esotici e mediterranei, mostre e interessanti musei interattivi per grandi e piccoli per conoscere meglio la geografia e la natura dell'isola.

parco galea corsica

Come avete visto la Corsica è veramente un'isola magica, un luogo dove si riesce ancora a trovare una natura selvaggia e incontaminata, così rara al giorno d'oggi.

Io ho avuto la fortuna di visitare e scoprire la Corsica durante l'educational organizzato dal Tour Operator Napoleon. Ho visitato e soggiornato presso alcune delle loro strutture che vi posso quindi consigliare per esperienza diretta.

Potete contattarmi presso l'agenzia di viaggi Ovet Travel Boutique e sarà un piacere consigliarvi e aiutarvi a costruire la vostra vacanza perfetta alla scoperta della Corsica, grazie alla collaborazione e professionalità di Napoleon che gode anche di tariffe riservate molto convenienti sui traghetti.

Nella cartina seguente trovate indicati tutti i luoghi di cui vi abbiamo parlato nel post:


Io della Corsica mi sono innamorato, a voi è venuta voglia di partire?

Per altre informazioni potete anche lasciare un commento qui sotto :-)

Alla prossima!

Nessun commento