6 mosse per organizzare un viaggio in California low-cost!

by - 17:50

Era un sabato mattina di gennaio quando, seduti al tavolino di un bar per fare colazione, decidemmo che entro la fine dell'anno avremmo fatto un viaggio "on-the-road" negli USA, tra California, Nevada e Arizona. Da quel momento pensare ad altro è stato molto difficile.

Il periodo scelto, per motivi lavorativi, universitari e per evitare l'alta stagione, è stato fine settembre, scelta che si è rivelata ottima!

1. VOLO: Dopo alcune settimane di studio dei diversi percorsi possibili ci siamo decisi a prenotare il volo, utilizzando il sito expedia.it e cercando la combinazione migliore: saremmo partiti il 22 settembre per San Francisco e rientrati il 6 ottobre da San Diego. Il volo è sicuramente l'elemento che incide di più sul costo del viaggio, ma prenotando con così largo anticipo siamo riusciti a trovare un'offerta a 675 € a testa A/R.

2. ITINERARIO: Il passo successivo è stato definire l'itinerario in modo da fissare le tappe e prenotare gli alloggi.


Carta Michelin e guida Moon alla mano l'itinerario ha cominciato a prendere forma fino a definirsi in questo modo:

22/09: arrivo in serata a San Francisco
23/09: San Francisco
24/09: San Francisco
25/09: Pacific Highway, Carmel, Coulterville (475 km)
26/09: Yosemite National Park, Lee Vining (210 km)
27/09: Mono Lake, Alabama Hills, Lone Pine (200 km)
28/09: Death Valley, Las Vegas (370 km)
29/09: Las Vegas
30/09: Red Rock Canyon, Hoover Dam, Route66, Williams (380 km)
1/10: Grand Canyon, Williams (190 km)
2/10: Los Angeles, San Diego (940 km)
3/10: San Diego
4/10: San Diego
5/10: San Diego
6/10: Partenza e rientro a casa


3. ALLOGGI: Per ogni località abbiamo quindi cercato una sistemazione, utilizzando i più diffusi siti di prenotazione alloggi. Per San Francisco e San Diego abbiamo sperimentato per la prima volta airbnb.it, una nuova piattaforma di alloggi in cui si viene ospitati direttamente a casa di gente del posto e ci siamo trovati benissimo. Per trovare una sistemazione a Coulterville abbiamo utilizzato expedia.it mentre in tutti gli altri casi ci siamo affidati a booking.com. Dovendo tenere sempre sotto controllo il budget ci siamo imposti di non superare la media di 100 € a notte e ci siamo decisamente riusciti spendendo 1.040 € per 14 notti (520 € a testa).

4. NOLEGGIO AUTOMOBILE: a questo punto ci mancava solo una macchina con cui spostarci. Abbiamo trovato delle ottime offerte sul sito rentalcars.com. Per ottimizzare i costi abbiamo fatto un doppio noleggio: il primo da San Francisco a Las Vegas e il secondo da Las Vegas a San Diego. In queste 3 città abbiamo infatti utilizzato i mezzi pubblici per spostarci. Il costo per un noleggio totale di 8 giorni è stato di 240 €. Considerando le proporzioni americane, anche scegliendo la classe più economy avrete delle belle macchine comode. Non preoccupatevi per il cambio automatico, vi basteranno pochi chilometri per abituarvi e vedrete che pacchia! Per quanto riguarda il navigatore noi abbiamo scaricato sul nostro TomTom la mappa degli Stati Uniti e ci siamo trovati benissimo (la presa nell'auto è uguale alla nostra) altrimenti potete noleggiarlo in loco al momento del ritiro della macchina.












5. ASSICURAZIONE: Considerando gli esorbitanti costi sanitari negli Stati Uniti abbiamo infine fatto un'assicurazione medico-bagaglio con la globy. Non si può prendere direttamente ma occorre chiedere in agenzia di viaggio o verificare se il proprio assicuratore è abilitato a farla. Se avete meno di 30 anni chiedete la globy young, ha un costo decisamente inferiore.

6. VISTO: Ricordatevi che per andare negli Stati Uniti occorre ovviamente avere il passaporto e prima di partire bisogna fare l'ESTA (ovvero il visto che vi permetterà di entrare negli USA). Si fa direttamente sul sito ufficiale e ha un costo di 12,45 €

Ricapitolando il costo di questo viaggio è stato di 1.410 € a testa compreso:
_ volo a/r
_ alloggi per 14 notti
_ noleggio auto
_ Esta
_ Assicurazione
Sono esclusi i pasti, gli ingressi ai parchi (circa 30$ per automobile per ogni parco) e il carburante (negli USA costa davvero poco, circa 0,80€ al litro)

Come avete visto anche con budget ridotto si può partire per questo viaggio da sogno, quindi cosa state aspettando? Iniziate anche voi a fantasticare e non esitate a chiedermi informazioni, sarò felice di aiutarvi a costruire un viaggio su misura.

Qui di seguito trovate i link  ai post su ogni tappa di questo viaggio con fotografie e informazioni che spero possano esservi utili:

You May Also Like

0 commenti