6 mosse per organizzare un viaggio in California low-cost!

17:50:00

Era un sabato mattina di gennaio quando, seduti al tavolino di un bar per fare colazione, decidemmo che entro la fine dell'anno avremmo fatto un viaggio "on-the-road" negli USA, tra California, Nevada e Arizona. Da quel momento pensare ad altro è stato molto difficile.

Il periodo scelto, per motivi lavorativi, universitari e per evitare l'alta stagione, è stato fine settembre, scelta che si è rivelata ottima!

1. VOLO: Dopo alcune settimane di studio dei diversi percorsi possibili ci siamo decisi a prenotare il volo, utilizzando il sito expedia.it e cercando la combinazione migliore: saremmo partiti il 22 settembre per San Francisco e rientrati il 6 ottobre da San Diego. Il volo è sicuramente l'elemento che incide di più sul costo del viaggio, ma prenotando con così largo anticipo siamo riusciti a trovare un'offerta a 675 € a testa A/R.

2. ITINERARIO: Il passo successivo è stato definire l'itinerario in modo da fissare le tappe e prenotare gli alloggi.


Carta Michelin e guida Moon alla mano l'itinerario ha cominciato a prendere forma fino a definirsi in questo modo:

22/09: arrivo in serata a San Francisco
23/09: San Francisco
24/09: San Francisco
25/09: Pacific Highway, Carmel, Coulterville (475 km)
26/09: Yosemite National Park, Lee Vining (210 km)
27/09: Mono Lake, Alabama Hills, Lone Pine (200 km)
28/09: Death Valley, Las Vegas (370 km)
29/09: Las Vegas
30/09: Red Rock Canyon, Hoover Dam, Route66, Williams (380 km)
1/10: Grand Canyon, Williams (190 km)
2/10: Los Angeles, San Diego (940 km)
3/10: San Diego
4/10: San Diego
5/10: San Diego
6/10: Partenza e rientro a casa


3. ALLOGGI: Per ogni località abbiamo quindi cercato una sistemazione, utilizzando i più diffusi siti di prenotazione alloggi. Per San Francisco e San Diego abbiamo sperimentato per la prima volta airbnb.it, una nuova piattaforma di alloggi in cui si viene ospitati direttamente a casa di gente del posto e ci siamo trovati benissimo. Per trovare una sistemazione a Coulterville abbiamo utilizzato expedia.it mentre in tutti gli altri casi ci siamo affidati a booking.com. Dovendo tenere sempre sotto controllo il budget ci siamo imposti di non superare la media di 100 € a notte e ci siamo decisamente riusciti spendendo 1.040 € per 14 notti (520 € a testa).

4. NOLEGGIO AUTOMOBILE: a questo punto ci mancava solo una macchina con cui spostarci. Abbiamo trovato delle ottime offerte sul sito rentalcars.com. Per ottimizzare i costi abbiamo fatto un doppio noleggio: il primo da San Francisco a Las Vegas e il secondo da Las Vegas a San Diego. In queste 3 città abbiamo infatti utilizzato i mezzi pubblici per spostarci. Il costo per un noleggio totale di 8 giorni è stato di 240 €. Considerando le proporzioni americane, anche scegliendo la classe più economy avrete delle belle macchine comode. Non preoccupatevi per il cambio automatico, vi basteranno pochi chilometri per abituarvi e vedrete che pacchia! Per quanto riguarda il navigatore noi abbiamo scaricato sul nostro TomTom la mappa degli Stati Uniti e ci siamo trovati benissimo (la presa nell'auto è uguale alla nostra) altrimenti potete noleggiarlo in loco al momento del ritiro della macchina.












5. ASSICURAZIONE: Considerando gli esorbitanti costi sanitari negli Stati Uniti abbiamo infine fatto un'assicurazione medico-bagaglio con la globy. Non si può prendere direttamente ma occorre chiedere in agenzia di viaggio o verificare se il proprio assicuratore è abilitato a farla. Se avete meno di 30 anni chiedete la globy young, ha un costo decisamente inferiore.

6. VISTO: Ricordatevi che per andare negli Stati Uniti occorre ovviamente avere il passaporto e prima di partire bisogna fare l'ESTA (ovvero il visto che vi permetterà di entrare negli USA). Si fa direttamente sul sito ufficiale e ha un costo di 12,45 €

Ricapitolando il costo di questo viaggio è stato di 1.410 € a testa compreso:
_ volo a/r
_ alloggi per 14 notti
_ noleggio auto
_ Esta
_ Assicurazione
Sono esclusi i pasti, gli ingressi ai parchi (circa 30$ per automobile per ogni parco) e il carburante (negli USA costa davvero poco, circa 0,80€ al litro)

Come avete visto anche con budget ridotto si può partire per questo viaggio da sogno, quindi cosa state aspettando? Iniziate anche voi a fantasticare e non esitate a chiedermi informazioni, sarò felice di aiutarvi a costruire un viaggio su misura.

Qui di seguito trovate i link  ai post su ogni tappa di questo viaggio con fotografie e informazioni che spero possano esservi utili:

You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts

Follow us on Facebook

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.