Cerca consigli per il tuo prossimo viaggio...

Powered by Blogger.

Parigi, un weekend nella città dell'Amore!

Ciao viaggiatori!

Se avete letto la nostra presentazione sapete che il nostro primo viaggio insieme è stato a Parigi. D'altronde con quale meta, se non la città dell'Amore, potevamo inaugurare la lunga serie di avventure?

cosa vedere a parigi


Come raggiungere Parigi

Noi l'abbiamo raggiunta sia in treno sia in aereo.

Ebbene si, per chi non lo sapesse il treno ad alta velocità francese TGV collega direttamente Milano a Parigi. Un viaggio di circa 7 ore durante il quale potrete ammirare dal finestrino splendidi paesaggi, dalle imponenti Alpi alla verde campagna francese.
A nostro avviso è un'ottima alternativa, molto più rilassante e piacevole dell'aereo: non avete limiti al bagaglio, non dovete presentarvi ore prima in stazione e arrivate direttamente in centro città... meglio di così?
Sul sito della compagnia voyages-sncf si possono trovare ottime offerte!

Qualora invece arriviate a Parigi in aereo approfittando di una delle incredibili offerte di Ryanair (una volta abbiamo trovato una promozione da 14€ andata/ritorno) ricordatevi che non arriverete a Parigi bensì a Beauvais, a circa un'ora dalla capitale. Cliccate qui per tutte le informazioni su come raggiungere Parigi dall'aeroporto di Beauvais.


Dove alloggiare a Parigi

Noi abbiamo alloggiato in un appartamento invidiabile affacciato direttamente sulla Tour Eiffel.
Sul sito bed-and-breakfast-in-paris i residenti parigini mettono a disposizione le loro camere per accogliere i turisti in visita. Se vi piace l'idea di svegliarvi all'ombra della Tour Eiffel cercate l'alloggio di Florance ma ci risulta che al momento non è più disponibile.

dove alloggiare a parigi

In caso potete cercare su airbnb soluzioni simili, secondo noi il modo migliore per poter condividere impressioni sulla città e chiedere informazioni direttamente a chi Parigi la vive ogni giorno.

Per avere uno sconto di 25 € su airbnb clicca qui.

Ora basta parole, sappiamo tutti che niente è più potente di una fotografia per suscitare la voglia di preparare i bagagli e partire!


Cosa vedere a Parigi

1° giorno:

Un weekend a Parigi non può che iniziare da quello che è il simbolo della città e della Francia, la Tour Eiffel.

Noi alloggiando proprio a lato della torre non abbiamo dovuto prendere alcun mezzo per raggiungerla ma in caso prendete la RER C che vi porterà direttamente sotto l'imponente torre costruita in occasione dell'Esposizione Universale del 1889.

tour eiffel parigi

Le informazioni su come salirci per ammirare un panorama unico sulla città continuate a leggere e le troverete verso la fine di questo post.

Imperdibile è anche la versione notturna della Tour Eiffel, quando si trasforma in un vero e proprio gioiello che domina Parigi.

tour eiffel parigi by night

2° giorno

Il secondo giorno ci dirigiamo verso un altro simbolo di Parigi, la cattedrale di Notre Dame, situata sull'Île de la Cité, una piccola isola in mezzo della Senna.
La prima volta che siamo stati a Parigi insieme era dicembre e la facciata della cattedrale aveva un tocco natalizio!

Nella piazza antistante Notre Dame è situato il chilometro zero, il centro di parigi, il punto da cui sono calcolate tutte le distanze dalla città.

notre dame parigi cosa vedere

L'ingresso alla cattedrale è gratuito.
Anche il retro della cattedrale ha il suo fascino e merita di essere visto. Dal Pont de l'Archevêché si gode di un'ottima visuale.

Nel pomeriggio visitiamo uno dei tanti celebri musei di Parigi, il museo della Gare d'Orsay, realizzato all'interno di un'antica stazione parigina.

museo della Gare d'Orsay parigi

Merita una visita anche solo per l'incredibile architettura, ma se ciò non bastasse al suo interno sono custodite le opere dei principali artisti impressionisti, Monet, Cézanne, Manet, Renoir e post-impressionisti, Gauguin e Van Gogh.

Vi ricordiamo che a Parigi, i cittadini dell'Unione Europea con meno di 25 anni entrano gratis in tutti i musei. Approfittatene finché siete in tempo!

3° giorno:

E' finalmente il giorno di visitare uno dei musei più famosi del mondo, custode di meraviglie uniche, dalla pittura alla scultura. Stiamo ovviamente parlato del museo del Louvre.

Come avrete ormai capito camminare per le vie di Parigi è sempre un piacere, soprattutto se è una bella giornata. Per questo anche per raggiungere il Louvre ci siamo incamminati a piedi riattraversiamo i bellissimi Jardin des Tuileries che ci regalano una splendida vista sull'Arc de Triomphe du Carrousel.

Triomphe du Carrousel parigi

Non fatevi intimorire dall'immancabile coda presente all'esterno della piramide di vetro presente difronte al museo. Scendendo nella stazione della metropolitana vi ritroverete sotto di essa evitando lunghi tempi d'attesa.

piramide di vetro museo louvre parigi

La collezione di opere presenti all'interno del museo del Louvre è infinita. Programmate bene la visita prima di entrarci selezionando cosa vi interessa maggiormente o rischiate di perdervi.

Cliccate qui per scaricare la cartina del museo accompagnata da tutte le informazioni su prezzi e orari d'ingresso.

Una delle nostre opere preferite è senza dubbio la statua del Canova "Amore e Psiche".

amore e psiche canova louvre parigi

Dalle gallerie del museo si gode anche di una splendida vista sull'esterno.

museo del louvre parigi

Sempre dall'interno del museo del Louvre, aguzzando un po' la vista, si può scorgere l'Arc de Triomphe e sullo sfondo i grattacieli del moderno quartiere della Défense.

arco di trionfo parigi

Nel pomeriggio, con gli occhi pieni delle meravigliose opere d'arte che l'uomo è riuscito a creare, passeggiamo nel quartiere Marais attraversando la bellissima Place des Vosges, e raggiungiamo il Centre Pompidou, il museo di arte contemporanea di Parigi.

Non essendo amanti di questo tipo di arte decidiamo di non entrare ma la particolare struttura esterna merita comunque di essere vista.

Se invece siete interessati cliccate qui per tutte le informazioni su prezzi e modalità d'ingresso.

Nella piazza  antistante il  Museo si fondono arte moderna e religiosa con la Fontaine Stravinsky che fronteggia la gotica chiesa di Saint Merri.

Fontaine Stravinsky parigi

Tornando verso casa ci ritroviamo nell'immensa Place de la Concorde da cui partono gli Champs-Élysées che portano all'arco di trionfo.
Guardate a destra rispetto agli Champs-Élysées vedrete in fondo alla via la chiesa in stile neo-classico della Madeleine, assolutamente da visitare e ad ingresso gratuito.

chiesa madeleine parigi

Durante un soggiorno a Parigi non può assolutamente mancare una serata nel quartiere di Montmartre, dominato dalla splendida basilica del Sacré-Coeur.

E' un quartiere molto vivace, ricco di artisti di strada e tipici ristorantini adatti ad una cena romantica.

sacre coeur montmartre parigi

Dal sagrato della Basilica del Sacro-Cuore si possono godere splendidi tramonti sulla città.
Se siete affaticati una comoda teleferica vi porterà direttamente in cima alla collina evitandovi la scalinata, ma ricordate che il moto fa sempre bene!

tramonto montmartre parigi

4° giorno

L'ultimo giorno, quale miglior modo per ammirare e salutare la città che per qualche giorno ci ha fatto sognare se non dall'alto della Tour Eiffel.
L'ultimo piano della torre si trova a 276 metri d'altezza e per raggiungerlo potete utilizzare una combinazione di scale e ascensori. Per tutte le diverse combinazioni e relativi prezzi cliccate qui.

Se siete fortunati e la giornata è limpida potrete godere di una incredibile vista a 360 gradi su tutta Parigi!


Allora siete pronti a partire per la città dell'amore?

Nella seguente cartina trovate indicati tutti i luoghi menzionati nell'articolo:



Qui sotto vi riportiamo i link a tutti gli articoli che abbiamo scritto su Parigi dove potete trovare tante altre informazioni su una delle città che conosciamo meglio:

Per qualsiasi altra informazione potete scriverci o lasciare un commento qui sotto.

Alla prossima!

Mat e Pat

4 giorni a Londra low cost: cosa fare e vedere

Ciao viaggiatori!

Dopo molti anni siamo ritornati a Londra, per la prima volta insieme.
E' una città che sorprende ogni volta e basta il suo nome ad evocare infinite immagini nella nostra mente.
Perfettamente organizzata per l'accoglienza e l'intrattenimento dei turisti, non è un caso se è la città più visitata del mondo.

E' abbastanza cara (e il cambio euro-sterlina non aiuta) ma con qualche accorgimento si può risparmiare non poco.

Londra cosa vedere in 4 giorni