Un assaggio di Isole Eolie, patrimonio dell'umanità

10:34:00

Come vi avevo anticipato nell'ultimo post, quest'anno durante le mie vacanze in Calabria ho trascorso una giornata alla scoperta delle Isole Eolie, che benché siciliane sono facilmente raggiungibili anche dalla Costa degli Dei in Calabria. Sono diverse le compagnie di navigazione che effettuano queste gite, prenotabili telefonicamente o nei numerosi punti informazione presenti nei paesi della zona. Noi abbiamo viaggiato con l'imbarcazione Comerci prenotando presso la loro sede di Tropea.
Il costo è di 35,00 € per gli adulti e 25,00 € per i bambini fino a 12 anni, un prezzo ragionevole considerando la giornata che vi aspetta.
Ci sono diverse possibilità di percorso, noi abbiamo optato per la visita delle 3 isole principali: Vulcano, Lipari e Stromboli.

Prima di partire per le Isole si fanno alcune tappe sulla costa calabrese per offrire diversi punti di imbarco:
Si parte all'alba dal porto di Vibo Marina,


si raggiunge Tropea,


ed infine si arriva a Capo Vaticano, con il suo faro che spunta tra le rocce. E' un tratto di navigazione molto suggestivo in cui si può ammirare la Costa degli Dei da una angolazione diversa.


Si parte quindi direzione Vulcano. Questo è il tratto di navigazione più lungo, circa 2 ore. Durante il tragitto abbiamo avuto l'incredibile fortuna di vedere una balena affiorare dall'acqua, un incontro ravvicinato molto emozionante!


Eccoci sull'isola di Vulcano che, a dispetto del nome, non vede un'eruzione da quasi 2.000 anni.
L'isola è famosa soprattutto per le sue acque sulfuree e i fanghi in cui ci si può immergere al costo di 2,00 €.


Il vento solleva polveri e terriccio sulla cima del vulcano. Purtroppo la sosta sull'isola dura solo 1 ora e 30 minuti, ma con più tempo a disposizione si può fare un trekking per raggiungere la sommità del vulcano. Contiamo di tornarci con più calma l'anno prossimo!


Lo zolfo presente in abbondanza sull'isola conferisce alle rocce questo colore giallo.


Il particolare fondale delle spiagge dell'isola di Vulcano dona all'acqua delle sfumature color rame.

 

Un cartello ci ricorda che le isole Eolie sono patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO.


Riprendiamo la navigazione, prossima tappa Lipari. Le due isole sono molto vicine, in questa fotografia si vede Vulcano sulla sinistra e Lipari sulla destra, con al centro due faraglioni.


Le case e il porticciolo di Lipari ci fanno subito innamorare di questa isola.



In questo piccolo borgo il tempo sembra essersi fermato, la vita e i suoi abitanti seguono ritmi tranquilli, lontani dalla frenesia dei tempi moderni.


Perdetevi nei vicoli del paese, molto puliti e curati, alla scoperta dell'autenticità isolana.



Seguendo il corso principale arriverete su un'altura, dove sorge la cattedrale, e da cui si scorge un bellissimo panorama sul mare Eoliano.



L'interno della meravigliosa cattedrale di San Bartolomeo.


Fuori dalla cattedrale si trovano antiche rovine preistoriche.


Tra gli abitanti dell'isola si contano numerosi gatti, qui al riparo dalla calura estiva.


Il corso principale del paese, con tanti ristorantini tipici e piccoli negozi.


Ci siamo letteralmente innamorati di quest'isola e dei suoi vicolini e penso proprio che il prossimo anni torneremo per visitarla ed esplorarla con più calma.


Dopo 2 ore e mezza bisogna infatti ritornare al porto per ripartire, giusto il tempo di scattare qualche ultima fotografia.



Riprendiamo il viaggio verso l'ultima tappa della giornata, Stromboli. Durante la navigazione scorgiamo Panarea, soprannominata l'isola dei vip, e numerosi faraglioni e scogli che frastagliano il paesaggio.


Dopo poco si comincia a scorgere in lontananza l'inconfondibile profilo di Stromboli.


Stromboli è un vulcano costantemente attivo, da un lato la natura cresce rigogliosa dall'altro la colata di cenere è incessante.


La cosiddetta "Sciara del fuoco", una colata di lava e cenere che dal cratere scende fino al mare.


Il cratere fumante.


Un piccolo villaggio di casette bianche sorge su Stromboli.


La particolare spiaggia nera di Stromboli.


Nel tardo pomeriggio salutiamo Stromboli e ripartiamo direzione Calabria. Raggiungiamo Tropea, resa ancora più bella dalla luce del tramonto.



Il tramonto che ci godiamo dalla barca è incredibile e in lontananza si scorge ancora il profilo dell'isola di Stromboli.


Ammiriamo in silenzio il sole che si tuffa nel mare al termine di questa bellissima giornata.


Voi siete mai stati alle Isole Eolie? Qual è la vostra preferita? Noi contiamo di tornarci presto per godercele con più calma, questo è stato giusto un assaggio :-)

You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts

Follow us on Facebook

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.