Powered by Blogger.

#AutumnInTurin: innamorarsi di Torino in 48 ore

Buongiorno amici viaggiatori!

Siete mai stati a Torino? L'avete sempre considerata una città grigia e principalmente industriale?

Leggendo questo post siamo sicuri che vi faremo cambiare idea! Esattamente come è successo a noi, quando la fantastica Elisa di Serendipitsite ci ha invitato a partecipare al bellissimo e intenso blog tour #AutumninTurin con l'obiettivo di farci innamorare di questa città avvolta nel fascino dei colori autunnali.

Siamo felici di informarvi che l'obiettivo è stato decisamente raggiunto!

Siete pronti ad innamorarvi anche voi?

autunno a torino

Sono bastate #48hperinnamorarsi di Torino. Tutto ha avuto inizio al DUPARC Contemporary Suite, dove abbiamo alloggiato per 2 notti e della cui eccezionalità vi abbiamo già parlato in questo post.

La mattina del sabato usciamo dall'albergo per dirigerci verso la prima tappa del tour, il parco del Valentino, con la nebbia a dare un tocco di fascino in più.

Parco del Valentino

In questo parco che sorge lungo la riva del fiume Po il foliage autunnale dà il meglio di sé con tinte arancioni, gialle, verdi e rosse che si mescolano alla perfezione.
Camminando scorgiamo angoli pittoreschi e romantici tutto intorno a noi.

Parco del valentino torinoTorino in autunno Parco del valentino

Il romanticismo del parco del Valentino è esaltato dalle opere dell'artista-giardiniere Rodolfo Marasciuolo.

Parco del valentino torino in autunno

Siete d'accordo che sono bellissimi questi lampioni innamorati?
Con tutto questo amore nell'aria Patrizia non ha resistito al bacio del principe ranocchio.

Parco del valentino torino autunno
Parco del valentino lampioni innamorati torino

Borgo medievale

Sempre all'interno del parco del Valentino si trova la fedele ricostruzione di un borgo medievale del XV secolo che insieme alla rocca che lo sovrasta costituisce un importante sito museale.

Borgo medievale Parco del valentino torino
Borgo medievale Parco del valentino Torino
Borgo medievale Parco del valentino torinoBorgo medievale Parco del valentino torino autunno


Cominciate a capire come dopo neanche mezza giornata questa Torino autunnale ci avesse già stregato?

#AutumninTurin autunno a Torino

Continuiamo la camminata nel Parco e incrociamo il Castello del Valentino, inserito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO come elemento del sito seriale Residenze Sabaude.

Castello del Valentino Torino

Usciti dal Parco del Valentino come per magia si dissolve la nebbia e il cielo si tinge di un limpido azzurro che ci regala colori ancora più intensi.

Qui stiamo attraversando il Giardino Cavour (dove si trova il platano più longevo della città con un'età di oltre 150 anni) e successivamente Piazza Carlo Emanuele II, nel centro storico della città, più nota come Piazza Carlina.

Piazza Carlo Emanuele II Torino
Giardino Cavour Torino
E' in questa piazza che scorgiamo per la prima volta il simbolo di Torino, la Mole Antonelliana, ed è lì che ci stiamo dirigendo.

Mole antonelliana Torino

Sulla via per la Mole ci soffermiamo ad osservare uno degli edifici più particolari che abbiamo mai visto, la cosiddetta "Fetta di Polenta", un'abitazione trapezoidale che sul suo lato più corto misura appena 54 cm!

Fetta di polenta torino

Mole Antonelliana

Eccoci arrivati al simbolo indiscusso della città.
La Mole Antonelliana si erge con i suoi 168 metri nel centro di Torino. Nata come sinagoga ospita oggi il museo del Cinema. Per informazioni clicca qui.

Mole antonelliana torino
Mole antonelliana torino


Melissa Torino

Ad appena 100 metri dalla Mole, in Via Gaudenzio Ferrari 4 si trova l'erboristeria Melissa Torino.
Sembra proprio di entrare in un salotto dove perdersi tra mille oggetti e profumi. Tra erbe, spezie, tè, tisane, infusi, cosmesi e caramelle, Patrizia non sapeva più dove guardare!
Impossibile uscire a mani vuote :-)

Erboristeria Melissa Torino

Erboristeria Melissa TorinoErboristeria Melissa Torino

Erboristeria Melissa Torino
Erboristeria Melissa Torino

Dopo una deliziosa pausa pranzo da Poor Manger riprendiamo la camminata per le vie del centro di Torino con uno sguardo sempre verso l'alto per scorgere le fantastiche installazioni di Luci d'Artista che in poche ore avrebbero illuminato le strade di Torino.

Luci d'artista torino

Il pomeriggio prosegue con una dolcissima degustazione da Prodotti Gianduja Torino dopodiché continuiamo la scoperta di Torino, una città che si rivela sempre più elegante ogni via e piazza che incontriamo. Qui stiamo attraversando Piazza Statuto.

Piazza Statuto torinoPiazza Statuto torino


Libreria Giramondo

Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di viaggi è la Libreria Giramondo una libreria d'altri tempi, dove potrete trovare guide turistiche di ogni genere, i meravigliosi libri della Lonely Planet, carte, mappamondi, letteratura di viaggio e tanto altro!
Ne abbiamo approfittato per prendere ispirazione sul nostro prossimo viaggio ;-)

libreria giramondo torino

Eccoci nella piazza principale di Torino, Piazza Castello, cuore del centro storico della città, di fronte a Palazzo Madama anch'esso patrimonio mondiale dell'umanità UNESCO, come parte del sito seriale Residenze Sabaude.

palazzo madama piazza castello torino

Percorrendo Via Roma, la via dello shopping, si arriva nell'altra celebre piazza della città, Piazza San Carlo, considerata il "salotto di Torino", resa ancor più affascinante grazie all'installazione Luci d'Artista che proprio al nostro arrivo hanno cominciato ad accendersi rendendo il momento ancor più magico.

piazza san carlo torino

luci d'artista torino
luci d'artista torino
Dopo una cena in posto davvero speciale, Le Fonderie Ozanam, ci aspetta una vera e propria sorpresa.


Tour Torino Magica

Non avremmo mai immaginato di intraprendere un viaggio tra massoneria ed esoterismo. Con le bravissime guide di Somewhere-Torino Magica e avvolti da una nebbia che rendeva tutto ancora più spettrale siamo andati alla scoperta della magia che pervade la città di Torino, città unica al mondo che si colloca sia al vertice del triangolo della magia nera che della magia bianca.
Se visitate Torino e volete vivere un'esperienza e un tour diversi dal solito questo è quello che fa per voi! 


tour torino magica somewhere

Durante questo tour in cui abbiamo alternato momenti a bordo di un pullman a passeggiate a piedi abbiamo potuto continuare ad ammirare le installazioni di Luci d'Artista, qui in via Alfieri 6 presso l'edificio che nel 2015 si è aggiudicato il titolo di casa più bella del mondo.

luci d'artista casa più bella del mondo torino

Terminata la giornata di sabato #AutumnInTurin ci aveva già fatto innamorare della città.

La domenica non ha fatto altro che confermare questa sensazione in quanto dopo una mattinata di relax trascorsa nella SPA del DUPARC abbiamo ripreso la visita della città continuando a scorgere romantiche installazioni di Rodolfo Marasciuolo, l'artista-giardiniere già incontrato al Parco del Valentino.

Rodolfo Marasciuolo artista giardiniere torino
Rodolfo Marasciuolo artista giardiniere torino

Il pranzo della domenica l'abbiamo trascorso da Flower Burger, dove abbiamo conosciuto Federica di Dire Fare Mole, una torinese DOC che ha dispensato aneddoti e curiosità interessanti sulla sua città.


Gran Balon

Il weekend si è concluso con una passeggiata tra le bancarelle del Gran Balon, un enorme mercatino d'antiquariato che si svolge ogni seconda domenica del mese, dove potete trovare oggetti davvero di ogni genere!

gran balon torino

gran balon torino
gran balon torino
 
 
gran balon torino antiquariato

In 48 ore abbiamo scoperto una città sorprendente, gustosa e magica avvolta negli affascinanti colori dell'autunno.
Come potete immaginare innamorarsene non è stato difficile, ora tocca a voi!

Abbiamo stuzzicato il vostro appetito citando i posticini dove abbiamo mangiato? Andate a dare un'occhiata qui per scoprire tutti i dettagli su dove mangiare piatti speciali a Torino.

Hanno condiviso con noi questo meraviglioso weekend i bloggers:
Martina e Gabriele di Spignattando
Elisabetta di Rock my Kitchen

Ciao e alla prossima avventura!

Nessun commento