Cerca consigli per il tuo prossimo viaggio...

Powered by Blogger.

Come visitare Versailles, meta da non perdere a Parigi

Ciao viaggiatori!

Se è la prima volta che visitate Parigi sarete sicuramente attratti dalle principali ed imperdibili attrazioni della città, come la Tour Eiffel, Notre Dame, il museo del Louvre e tante altre di cui vi avevamo parlato in questo post.

Ma se vi trovate nella capitale francese per la seconda volta una meta da non perdere è la Reggia di Versailles, poco lontana e facilmente raggiungibile dal centro della città.

Si trova infatti ad una ventina di km a sud-ovest di Parigi e vi basta prendere la RER C, che attraversa il centro costeggiando la Senna, per raggiungere direttamente Versailles.

visitare la reggia di versailles

La Reggia di Versailles

Il castello è stato la sede del potere politico francese per un centinaio di anni fino a quando nel 1789, agli albori della rivoluzione francese, la famiglia reale fu costretta a fare ritorno a Parigi. E' stata la residenza di tre re: Luigi XIV (il re sole), Luigi XV e Luigi VXI.

E' un palazzo enorme la cui imponenza ed opulenza vi abbaglierà non appena ve lo troverete difronte. Per darvi solo un'idea si estende su una superficie di oltre 60.000 metri quadrati con 700 stanze, 2513 finestre, 352 camini, 67 scale e 483 specchi!

Non da meno sono i giardini, la seconda parte che costituisce la reggia di Versailles e decisamente non meno stupefacenti del castello. Anche questi hanno dei numeri incredibili: si estendono per 800 ettari, di cui 300 di bosco, conta 20 km di mura di cinta e 42 km di sentieri. Ci sono 372 statue e 55 bacini d'acqua.

Il palazzo e i giardini sono, dal 1979, nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco.

Arrivati nel grande piazzale antistante l'ingresso molto probabilmente troverete una lunga coda di persone in attesa di entrare nel palazzo che si può ammirare attraverso l'imponente cancellata. Un modo per evitarla è quella di recarsi alla reggia mezz'ora prima dell'apertura.

Altrimento un utile suggerimento che vogliamo darvi e che anche noi abbiamo adottato per evitare la coda è di visitare prima i giardini ai quali si accede da un ingresso separato posto sulla sinistra dell'ingresso al castello. Qui non troverete coda e potrete entrare subito negli sterminati e curatissimi giardini di Versailles.

giardini di versailles

Passeggiando si può provare ad immaginare come doveva essere la vita qui qualche secolo fa e cosa accadeva nelle infinite stanze affacciate sul parco.

visitare i giardini di versailles

Statue e bacini d'acqua si susseguono continuamente sorvegliate dall'imponente reggia e i giardini sono così immensi che si perdono all'orizzonte e non se ne vede la fine.

giardini versailles cosa vedere

Nei giardini si trovano molti edifici "secondari" che le famiglie reali utilizzavano per trascorrere il tempo libero

edificio giardini di versailles

Uno di questi è il Grand Trianon, uno dei più preziosi gioielli di Versailles. Questo palazzo fu costruito nella reggia da Luigi XIV per evadere dallo stress della vita di corte.

Poco distante si trova il Petit Trianon, comprendente un castello circondato da giardini di diversi stili. Fu voluto da Luigi XV come luogo di piacere per sottrarsi alla noia.

petit trianon versailles

Un luogo che non ti aspetteresti mai di trovare all'interno dei giardini di Versailles è il Hameau de la Reine (il Borgo della Regina). Si tratta di un piccolo villaggetto in stile rustico che la regina Maria Antonietta ha voluto far costruire per colmare la nostalgia della vita campestre.

Attorno ad un laghetto artificiale furono quindi costruiti 12 edifici tra cui una fattoria, una stalla, un mulino ed altre casette in legno con soffitto di paglia circondati da orti e giardini.
E' un posto davvero particolare e assolutamente da non perdere durante la visita ai giardini di Versailles.

borgo della regina versailles

cosa vedere giardini di versailles

Potete portare dei panini per un romantico pic-nic nei giardini. All'interno ci sono comunque dei piccoli chioschi che vendono cibo e bibite.

La visita ai giardini occuperà circa metà giornata mentre per la visita agli interni del castello sono necessarie circa 2 ore.

Tra le sfarzose sale e stanze della reggia la più celebre nonché quella che ci ha colpito di più è sicuramente la lussuosa Galleria degli Specchi, un lungo corridoio che veniva utilizzato per balli e concerti. Vi immaginate che spettacolo doveva essere partecipare a questi eventi?

galleria degli specchi versailles


Informazioni pratiche per visitare Versailles


_ il biglietto d'ingresso, comprendente la visita al castello e ai giardini costa 18 €. Se però avete meno di 26 anni e siete residenti della comunità europea l'ingresso è gratuito, approfittatene! Per la visita al castello è compresa un'audioguida.

_ il castello è aperto tutti i giorni tranne i lunedì, il 1 maggio, 25 dicembre e 1 gennaio, dalle 9.00 alle 17.30  (novembre-marzo) o 18.30 (aprile-ottobre). I giardini invece sono aperti tutti i giorni dalle 8 alle 18.00 o 20.30 sulla base della stessa stagionalità del castello.

_ potete acquistare il vostro biglietto online cliccando qui. Il biglietto online ti fa evitare la coda solo per la biglietteria.

visitare la reggia versailles Parigi

Siete pronti a rimanere esterrefatti dallo sfarzo francese? Per qualsiasi altra informazione scriveteci :-)

Alla prossima!

Mat&Pat

Nessun commento