Cerca consigli per il tuo prossimo viaggio...

Powered by Blogger.

8 cose da sapere prima di un viaggio in Marocco

Buongiorno viaggiatori!

Siamo rientrati da un viaggio in Marocco di 11 giorni on the road e vogliamo ora condividere con voi alcuni aspetti della vita e delle cultura marocchina che più ci hanno colpito e che è importante tenere a mente se state programmando un viaggio in Marocco.

cosa sapere prima di un viaggio in Marocco

Il Marocco è uno stato che vi inebrierà per la sua incredibile ricchezza di colori, profumi e suoni.


La cultura araba è davvero molto diversa dalla nostra, a tratti anche troppo. Quello che ciascuno prova durante un viaggio è personale e non è facile mettere tutto per iscritto. Ci sono però 8 aspetti di cui vogliamo parlarvi e che vi possono aiutare a non scontrarvi con uno shock culturale in Marocco, soprattutto se state organizzando questo viaggio in autonomia.
Si può pensare di avere la mente aperta ma è facile dirlo finchè si sta sul divano di casa. Il primo impatto con un mondo così diverso potrebbe farvi vacillare ma spesso le cose non sono così come sembrano. Se potete parlate con qualcuno del posto e provate a capire il perché di alcune usanze e tradizioni. E' per questo che vogliamo condividere con voi ciò che abbiamo imparato durante questa avventuroso viaggio on the road in Marocco.

Per le tappe del viaggio abbiamo seguito uno degli itinerari più popolari di cui presto vi parleremo in un altro post. Questa introduzione riguarda principalmente la parte culturale del viaggio.

Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere prima di cliccare sul tasto prenota!


8 COSE DA SAPERE PRIMA DI UN VIAGGIO IN MAROCCO


Il canto del muezzin, un invito a pregare


Come in ogni paese islamico, il canto del muezzin vi farà compagnia durante tutto il viaggio per 5 volte al giorno: alle 5.30, 10, 15, 17 e alle 20. Da tutti i minareti in qualsiasi città sentirete intonare il richiamo alla preghiera. Sembra quasi un lamento ed è molto suggestivo soprattutto quando più minareti vicini cantano contemporaneamente.

Canto del Muezzin Marrakech

Uno dei pilastri dell’Islam è pregare 5 volte al giorno diretti verso La Mecca quindi non stupitevi se qualcuno tirerà fuori il suo tappetino e si inchinerà a pregare ovunque si trovi.  

La medina è il centro storico pedonale


È bene saperlo sin dall’inizio perché è un fattore importante nella scelta dell’alloggio.

E' la parte più caratteristica della città, solitamente una zona pedonale e decisamente labirintica.
Se fate un viaggio on the road, informatevi bene riguardo a dove poter lasciare l’auto oppure fin dove il taxi vi può portare. Se l’alloggio propone di organizzarvi il trasferimento, accettate. Sarà molto più facile seguire il vostro accompagnatore lungo le viuzze della medina piuttosto che seguire il pallino del GPS sulla mappa.

medina Chefchaouen                                  medina Marrakech

La medina è spesso circondata da mura quindi è facilmente riconoscibile. Se siete in città medio-grandi, al di fuori di questi centri è possibile trovare le maggiori catene di hotel come Ibis, NH, Novotel, ecc. I prezzi sono standard come per il resto del mondo mentre gli alloggi nella medina sono dimore storiche dette Riad, con un prezzo solitamente inferiore.

Strutture ricettive, i Riad


I Riad sono case storiche ed hanno una struttura standard: vi si accede attraverso i vicolini della medina entrando in un cortile centrale su cui si affacciano le camere. I riad più piccoli sono un po’ angusti ma ce n’è per tutti i gusti.

riad Marocco Marrakech

Alcuni hanno perfino delle piscine al centro e delle terrazze adibite a solarium.
Sono alloggi più economici rispetto agli hotel delle grandi catene e sarete immersi più da vicino nella cultura araba.

Tenete dei contanti in Euro


La moneta marocchina è il Dirham. È facile convertire i prezzi locali perché 10 Dirham corrispondono all’incirca a 1€.
I marocchini sono abili commercianti e tenderanno a preferire gli Euro per diverse transazioni, compresi i pagamenti degli alloggi. È conveniente per entrambi: loro cambieranno gli Euro in Dirham non appena il tasso di conversione sarà migliore e voi non dovrete pagare tasse di cambio.

Per cambiare gli Euro in Dirham conviene invece farlo direttamente al vostro arrivo in aeroporto.

Le strade sono abbastanza sicure ma state attenti


Questo vale sia se state programmando un viaggio on the road, sia se camminate nelle città.

Lo stile di guida marocchino è piuttosto spericolato. Abbiate molta pazienza e siate cauti in modo da evitare spiacevoli inconvenienti. In auto vi capiterà di fare diversi chilometri dietro a un camion carico all'inverosimile che arranca nelle salite oppure di trovare asini, cammelli o altri animali in mezzo alla strada. Rallentate, godetevi il paesaggio e resistete alla tentazione di spingere il piede sull’acceleratore.

road trip Marocco

La maggior parte delle strade sono ben asfaltate e non è un problema trovare pompe di benzina (il costo è di circa 1€ al litro).
Se viaggiate in inverno fate attenzione che sulle strade dell’Alto Atlante è possibile che troviate la neve.

Ospitalità è la parola d’ordine


Verrete spesso accolti con tè alla menta e biscottini, che siate all’alloggio o in un negozio. Cercate di non declinare queste offerte, l’ospitalità per i marocchini è molto importante e il rifiuto del tè può essere percepito come gesto di diffidenza e distacco.

tè alla menta Marocco

Chiedete sempre lo sconto


Nella maggior parte dei casi contrattare porterà a un miglior prezzo. Spesso nei negozi non ci sono nemmeno i cartelli esposti perché in base alla quantità di merce che comprerete il prezzo sarà diverso. Nelle città più turistiche come Marrakech questo sta cambiando e i marocchini hanno capito che gli occidentali sono abituati a pagare il prezzo esposto sulla targhetta.
Se però comprerete tutti i souvenir nello stesso negozio sarà conveniente contrattare il prezzo, sarà un’occasione divertente per calarsi nella parte ed entrare in contatto con la cultura araba fino in fondo.

acquisti in Marocco Marrakech

Muoversi in taxi


A meno che non dobbiate andare in aeroporto, fatevi scrivere delle frasi in arabo dal vostro alloggio così da poter dare le indicazioni ai taxisti. Noi abbiamo provato con google maps (scaricate la mappa offline quando avete il wifi) ma tante volte non ha funzionato. Gli arabi non conoscono il nostro alfabeto e spesso parlano pochissimo inglese o francese.
Se volete tornare al vostro alloggio sarà molto più facile consegnare un foglio scritto nella lingua locale per farvi portare tranquillamente alla vostra destinazione.

Fate tesoro di questi consigli e vedrete che riuscirete a convivere con un cultura così lontana e diversa da quella a cui siamo abituati.

Per altri consigli date un'occhiata anche a cosa mettere in valigia per un viaggio in Marocco!

Presto vi daremo tutte le informazioni sull'itinerario ;)

Alla prossima!

Mat & Pat

2 commenti

  1. Quanto sono belli i Riad!! Sono curiosa di leggere i prossimi post del viaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona! Grazie, si i riad sono molto caratteristici! Prestissimo arriveranno i prossimi post ;)

      Elimina